Nubifragio a Palermo: l’impegno della Croce Rossa nelle attività di soccorso

“La potenza dell’acqua ha rotto anche i muri, causando non solo molti danni, ma anche panico e agitazione tra le persone”. Così Laura Campione, Presidente del Comitato CRI di Palermo, racconta le ultime ore vissute nel capoluogo siciliano che hanno visto l’intera squadra del Comitato, da lei presieduto, al lavoro per assistere le persone sul posto, supportare le operazioni di sgombero delle strade dall’acqua e dal fango con le idrovore, insieme alla Protezione Civile, e lavorare al fianco dei Vigili del Fuoco nella ricerca di due persone attualmente ancora disperse a causa del violento nubifragio che ieri sera ha sconvolto Palermo.

3 anni fa la tragedia di Rigopiano. Rocca: Gabriele incarnerà per sempre lo “spirito del volontariato”

“Noi siamo quello che facciamo e solo l’esempio che diamo non muore mai. L’azione del volontario in questo senso è un soffio di eternità, un atto d’amore che supera il tempo e lo spazio. Ecco perché Gabriele D’Angelo vivrà per sempre nei cuori di ogni membro dell’Associazione come in quelli delle persone che hanno potuto beneficiare del suo servizio nelle tante emergenze cui ha preso parte.”

Progetto V-IOLA, arriva l’ App che insegna a valutare i rischi idrogeologici

La realtà virtuale al servizio della prevenzione dai disastri naturali. È questa l’idea alla base della App per dispositivi mobili del progetto V-IOLA, da poco lanciata online. Una vera e propria piattaforma di apprendimento interattiva per imparare a riconoscere i rischi (idrogeologici in questa prima fase della sperimentazione) e saperli classificare anche in base a esempi storici.

Corinaldo, un anno dopo la tragedia in discoteca

I volontari Croce Rossa “Quella notte ci ha
segnato. Ora nelle scuole per la prevenzione”.
“La prima reazione è stata di sgomento. Ero impietrito, non riuscivo a muovermi. Poi, ho guardato l’uniforme che avevo messo solo pochi minuti prima e ho iniziato a fare l’unica cosa che si può fare quando la indossi: aiutare”. Marco Mazzanti, Presidente del Comitato Croce Rossa di Senigallia è stato tra i primi ad arrivare sul posto a Corinaldo la sera dell’8 dicembre 2018.