Terremoto Centro Italia, Croce Rossa Italiana continua le attività di assistenza alle popolazioni colpite dal sisma – aggiornamento agosto

A più di due settimane dal terremoto del 24 agosto, la Croce Rossa Italiana continua le attività di assistenza alla popolazione nelle località coinvolte. La CRI è presente in alcuni campi di accoglienza: uno ad Amatrice, due ad Accumoli, nelle frazioni di Grisciano e di Roccasalli, uno a Pretare, frazione di Arquata del Tronto.

Terremoto Centro Italia, le attività di sostegno alla popolazione della Croce Rossa Italiana

Continuano le attività della Croce Rossa Italiana, in coordinamento con il Dipartimento Nazionale di protezione Civile, nelle aree colpite dal terremoto nell’Italia Centrale.In queste ore l’intervento dei volontari della Croce Rossa Italiana, coordinati dalla sala operativa nazionale, si sta concentrando su più fronti: supporto alla popolazione, distribuzione di generi di prima necessità, monitoraggio e censimento, attività per l’infanzia.

Emergenza alluvione Balcani: la Croce Rossa Italiana lancia una raccolta fondi in favore delle popolazioni serbe e bosniache

La Croce Rossa Italiana lancia una raccolta fondi a sostegno della Croce Rossa della Serbia e a quella della Bosnia-Erzegovina al lavoro da dieci giorni per fare fronte all’emergenza provocata dalle devastanti inondazioni che hanno colpito i Balcani, le peggiori da 120 anni. Sono oltre 50 mila le persone evacuate in Serbia, Bosnia Erzegovina e Croazia, case, infrastrutture, strade, ponti, linee ferroviarie sono gravemente danneggiati e numerose zone allagate ancora difficilmente raggiungibili.

Emergenza Corno D’Africa

Il Corno d’Africa ha bisogno del nostro aiuto. Negli ultimi mesi la situazione si è notevolmente aggravata e ogni Società nazionale della regione sta portando avanti la propria risposta a livello nazionale con il supporto della Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.