Giornata Mondiale della Scienza: maratona virtuale della Fondazione De Sanctis

Rocca: “La scienza, se correttamente indirizzata, può garantire un futuro di sviluppo e sostenibilità”

 
.
 
 

I Love Scienza è la maratona, in diretta streaming, voluta dalla Fondazione De Sanctis in occasione della Giornata Mondiale della Scienza, il prossimo 10 novembre. L’evento riunisce i più grandi scienziati di tutto il mondo per discutere il rapporto tra scienza e società, scienza e futuro, scienza e Covid-19.
 
Il saluto del Presidente Rocca
“Voglio ringraziare la Fondazione De Sanctis – ha detto il Presidente della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca – a nome di tutta la Croce Rossa Italiana, per il sostegno alle nostre attività sin dall’inizio dell’emergenza. L’occasione di questa maratona è unica e sono certo evidenzierà la necessità di un dialogo stretto e costante tra Scienza e Umanità, principio base che muove il nostro operato. La medicina in questo momento è sotto i riflettori perché sta fronteggiando un nemico invisibile e subdolo: una pandemia che ci ha costretto – e ci costringerà ancora – a rivedere il nostro futuro, ragionando su nuovi approcci tecnologici e filosofici. Perché la scienza può e deve essere una forza di trasformazione positiva ed un moltiplicatore di sviluppo. Ed è l’unica che possa, se correttamente indirizzata, garantirci un domani sostenibile”.

Gli interventi
Dopo il saluto di apertura del Ministro dell’università e della ricerca Gaetano Manfredi, intervengono, tra i tanti: Walter Ricciardi, Maria Cristina Messa, Maria Chiara Carrozza, Alberto Mantovani, Franco Locatelli, Giuseppe Novelli, Giuseppe Remuzzi, Giulio Maira, Mario Melazzini, Roberta Siliquini, Annamaria Colao, Pierluigi Lo Palco, Antonio Iavarone, Ennio Tasciotti, Paolo Maria Rossini, Roberto Bernabei, Adriana Albini, Gianfranco Pacchioni, Daniela Bartoletto, Roberta Sessoli, Silvia Bordiga, Alessandro Cerri, Marina Cobal, Paolo Boffetta, Jose Kenny, Vincenzo Barone, Ranieri Guerra, Giuseppe Ippolito, Massimo Galli, Armando Piccinni, Alberto Siracusano, Stefano Bertuzzi, Ernesto Caffo, Alberto Villani.

Le letture
I contributi saranno moderati da Luigi Ripamonti, Daniela Minerva, Michele Bocci, Claudia Fusani e Margherita De Bac e sono accompagnati da letture di passi celebri recitate da grandi personalità del mondo dello spettacolo come Claudio Santamaria che legge uno scritto di Nikola Tesla, Francesco Pannofino ne La storia di un atomo di carbonio di Primo Levi, Paolo Briguglia con un brano del fisico Richard Phillips Feynman tratto dal Piacere di scoprire. Un modo diverso per festeggiare, insieme seppur distanti, la Giornata mondiale della Scienza.

 
 
 
 
Categorie: News

Copy link
Powered by Social Snap