Croce Rossa: “Kids of Hebron” a Milano, proiezione in anteprima mondiale

 
 

Lunedì 14 ottobre, alle ore 19,30, presso la sala Corallo della Anteo City Life di Milano, in Piazza Tre Torri 1/L, avrà luogo la proiezione aperta al pubblico, in anteprima mondiale, del documentario “Kids of Hebron”, prodotto dalla Croce Rossa Italiana in collaborazione con la Mezzaluna Rossa Palestinese. 

Hebron è nota nel mondo per essere la città della tomba di Abramo e dei patriarchi, venerati da musulmani, ebrei e cristiani. Il documentario è costituito dal racconto in prima persona – senza commento – di quattro adolescenti e preadolescenti che vivono nella parte della città occupata dalle truppe israeliane e progressivamente colonizzata. 

La Croce Rossa Italiana, in cooperazione con la Mezzaluna Rossa Palestinese, ha aperto nel 2005 a Hebron un centro psico-sociale che è nel tempo diventato l’unico luogo di aggregazione, di formazione e di svago per i bambini e i ragazzi e le ragazze della zona militarizzata. Il racconto della vita quotidiana dei ragazzi e delle ragazze intervistate è drammatico nella sua semplicità. 

Durante l’evento, interverranno Francesco Rocca, Presidente della Federazione Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, il piu’ grande network umanitario al mondo presente in 191 paesi, Luigi Maraghini Garrone, Presidente del comitato di Milano della Croce Rossa Italiana, Tanya Abu Ghoush, Direttore della cooperazione internazionale della Mezzaluna Rossa Palestinese, e Giampaolo Musumeci, film-maker e autore del documentario. 

“Ho voluto personalmente la realizzazione di questo documentario, per accendere i riflettori su una realtà drammatica e poco conosciuta, vale a dire la negazione di una infanzia normale per centinaia di bambini e bambine. La presenza storica della Croce Rossa Italiana in questa area così difficile, ha contribuito nel tempo a mitigare le tensioni e dare una speranza a centinaia di ragazze e ragazzi palestinesi. I nostri centri psico-sociali per l’infanzia, in Cisgiordania come nella Striscia di Gaza, sono un punto di riferimento per i più piccoli, che sono tra i più vulnerabili e che vivono come prigionieri di una realtà di cui non hanno nessuna colpa”, dichiara Francesco Rocca.

Per accedere all’evento è necessaria l’iscrizione su http://kids-of-hebron.eventbrite.it

 
 
Copy link
Powered by Social Snap