CRI Arona, azioni di soccorso con la Guardia Costiera sul lago Maggiore

 

É operativa dal 1° giugno e lo sarà fino al 30 settembre la Guardia costiera sul lago Maggiore. Anche quest’anno è ripresa l’attività per la stagione estiva con base a Solcio di Lesa, con due
importanti novità. La prima è l’estensione del periodo di presenza dei marittimi anche ai mesi di giugno e settembre, mentre fino allo scorso anno era limitata a luglio e agosto. La seconda è l’accordo stipulato con la Croce rossa di Arona per azioni sinergiche di soccorso. In pratica, tra il 22 giugno e il 15 settembre, la Croce Rossa mette a disposizione i suoi volontari specializzati e i mezzi dell’Opsa (operatori polivalenti di salvataggio in acqua) che saranno trasportati sulle imbarcazioni della Guardia costiera in pattugliamenti e operazioni di soccorso, trasporto feriti e  traumatizzati ed esercitazioni. 

«Siamo operativi 24 ore su 24 – spiega il luogotenente Massimiliano Gargiulo a capo della squadra di Solcio di Lesa – Siamo l’ente competente primario sulle acque di tutto il lago Maggiore per il
numero unico di emergenza 112. Svolgiamo poi attività di pattugliamento del litorale per il controllo diportistico e dei bagnanti e vigilanza durante le manifestazioni sportive. Da quando abbiamo iniziato la nostra attività a giugno ci sono stati due interventi di soccorso a natanti in avaria, a Sesto Calende e Lesa. Ci siamo poi occupati di coordinare altre due emergenze di cui si sono occupati a terra i vigili del fuoco e il 118. L’estensione del nostro servizio a giugno e luglio è stata decisa per venire incontro alle richieste degli amministratori locali e sicuramente potrà assicurare un controllo maggiore di tutte le attività sul lago».


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap