Educazione

La Croce Rossa Italiana si impegna a favorire “lo sviluppo e la crescita personale dei giovani, incoraggiandoli a diventare attori chiave delle loro comunità, coltivando i valori del rispetto e della solidarietà per rispondere ai bisogni più pressanti e concreti di lavoro, relazione, prevenzione, svago, sicurezza e formazione” (Strategia della Croce Rossa Italiana 2018-2030).

La nostra azione si sviluppa con il coinvolgimento diretto dei giovani in attività ludico-ricreative e momenti di formazione e informazione, per favorire l’accrescimento delle loro potenzialità, la resilienza e lo sviluppo individuale. L’obiettivo è quello di rendere i giovani “innovatori, pionieri nell’adozione di mezzi di comunicazione come social media e nuove tecnologie, ambasciatori interculturali, facilitatori alla pari, agenti di cambiamento comportamentale e trasformatori di vulnerabilità” (Strategia della Croce Rossa Italiana verso la Gioventù).

Progetto CRI-MI

L’impegno della Croce Rossa Italiana per i giovani ha portato, nel 2013, ad avviare una lunga collaborazione con il Ministero dell’Istruzione (MI), attraverso una serie di Protocolli d’Intesa tra le Parti finalizzati alla realizzazione, da parte dell’Associazione, di Corsi di Formazione e Laboratori nelle scuole a favore degli studenti.

Nel mese di ottobre 2020 la Croce Rossa Italiana e il Ministero dell’Istruzione hanno sottoscritto il nuovo Protocollo d’Intesa formativo, della durata triennale, nell’ambito del quale verrà realizzato il Progetto MI 2020-2021, al fine di favorire l’incontro tra l’offerta formativa dei Comitati territoriali CRI e la domanda degli Istituti Scolastici, con l’obiettivo di creare percorsi uniformi da erogare su tutto il territorio nazionale a studenti, insegnanti, personale scolastico e genitori.

In particolare, dal punto di vista formativo, la Croce Rossa Italiana mette a disposizione delle scuole di ogni ordine e grado i percorsi didattici inclusi nell’ Offerta Formativa Nazionale rivolta agli studenti, agli insegnanti, al personale scolastico e ai genitori, con percorsi standardizzati a livello nazionale tenuti dal personale volontario dell’Associazione, adeguatamente formato, e validi ai fini della certificazione dei crediti formativi scolastici.

Sulla base dell’Offerta Formativa, la CRI promuove all’interno delle scuole attività in tema di:

  • protezione e promozione della salute e di stili di vita sani;
  • promozione dell’inclusione sociale;
  • promozione di una cultura di non violenza e pace;
  • sviluppo della cittadinanza attiva e di una cultura del volontariato;
  • prevenzione, preparazione e risposta alle emergenze e riduzione del danno a seguito di disastri e crisi.

La metodologia adottata nel processo educativo prevede momenti formativi teorici ed esperienziali basati sulla pratica diretta, sulla condivisione e la sperimentazione di eventi, situazioni, ruoli e compiti. Questi momenti di formazione possono essere di carattere cognitivo, emotivo o sensoriale. Ne sono esempio i role play, i percorsi sensoriali, la narrazione di eventi personali e la peer education come metodologia educativa che mira alla trasformazione delle persone in esempi di comportamenti sani e inclusivi.

Durante l’anno scolastico 2019-2020, sono stati attivati 235 percorsi didattici da parte di 123 scuole, a beneficio di più di 30.000 studenti. I percorsi didattici più richiesti sono stati quelli incentrati sul tema della Salute e Stili di vita sani, che rappresentano più della metà dei corsi erogati (60%).

Copy link
Powered by Social Snap