Tagikistan: Sviluppo della gioventù

Circa metà della popolazione Tagika ha meno di 18 anni: per questo motivo, una delle priorità della Mezzaluna Rossa Tagika è proprio lo sviluppo della gioventù. Grazie alla creazione -supportata da CRI- di due centri di formazione a Dušanbe e a Khujand, la consorella organizza corsi ed attività per molti giovani, che spesso decidono di diventare volontari. Le tematiche trattate sono le più varie, in base alle richieste e ai bisogni dei giovani: riduzione dei rischi legati ai disastri, leadership, primo soccorso, etc.

Tagikistan: Riduzione del rischio tra i giovani

Il traffico di droga proveniente dai paesi limitrofi ha causato in Tagikistan gravi problemi di dipendenza e aumento dei casi di HIV/AIDS, soprattutto tra i giovani. Nel 2020, insieme a CRI e a Villa Maraini, la Mezzaluna Rossa Tagika potrà formare del personale specializzato ed organizzare incontri con persone a rischio (durante i quali effettuare test anonimi e gratuiti) e campagne di sensibilizzazione tra i giovani, mirate a informare, e a eliminare lo stigma legato all’uso di droga e a malattie sessualmente trasmesse.

Tagikistan: Migrazione

Negli ultimi anni, il numero di migranti Tagiki alla ricerca di un lavoro è aumentato vertiginosamente. La poca consapevolezza sulle più importanti questioni legali, mediche e sociali, sta diventando un fattore di rischio determinante per la permanenza dei migranti nei paesi ospitanti ed è una vera minaccia per il loro rientro nei paesi d’origine. Con le loro attività, lo staff e i volontari della Mezzaluna Rossa Tagika cercano di supportare le persone migranti e di aumentare le loro capacità affinché non vengano sfruttate.

Copy link
Powered by Social Snap