Intervista al Prof Ristagno, l’importanza della defibrillazione precoce

Intervista al Prof Ristagno, l’importanza della defibrillazione precoce

Il Professore Giuseppe Ristagno, docente dell’Università degli studi di Milano e presidente della I.R.C. (Italian Resuscitation Council, è intervenuto, nel corso del workshop “Improving Resuscitation Outcomes Forum”, per illustrare gli sviluppi della ricerca scientifica nel campo della rianimazione cardiopolmonare.

“Nel 1955 il Dr. Paul Zoll esegue con successo la prima defibrillazione a torace chiuso sull’uomo. Sono passati sessantacinque anni da quell’evento – spiega il prof. Giuseppe Ristagno – e la ricerca sulla defibrillazione prosegue infaticabile, con l’intento di salvare un numero sempre maggiore di vite umane. Al giorno d’oggi, la ricerca scientifica e tecnologica rivolge una maggiore attenzione verso la defibrillazione preospedaliera. Negli ultimi anni, sono stati sviluppati al computer degli algoritmi di analisi in grado di rendere più efficace un defibrillatore”.

Il prof. Ristagno è responsabile dello studio clinico AMSA (Amplitude Spectrum Area), che, per la prima volta al mondo, ha sperimentato un defibrillatore dotato di un nuovo algoritmo. Esso è in grado di verificare, in tempo reale, il tracciato elettrocardiografico e di stabilire se sia meglio procedere subito con la scarica oppure con il massaggio cardiaco. L’analisi del valore Amsa è infatti in grado di guidare in tempo reale le manovre di rianimazione evitando l’interruzione delle compressioni toraciche e l’erogazione di defibrillazioni potenzialmente dannose.

È stato possibile ascoltare l’intervento del dott. Giuseppe Ristagno durante il workshop organizzato da Zoll Medical Corporation per il Comitato regionale Lombardia della Croce Rossa Italiana. Un evento formativo dedicato agli Istruttori Soccorritori-Esecutori 120 ore e PAD, realizzato il 25 Gennaio 2020 presso l’Istituto di Ricerca Mario Negri di Milano.

 
 

Un forum dedicato alla rianimazione, CRI e ZOLL in prima linea.
Un forum dedicato alla rianimazione, CRI e ZOLL in prima linea.
L'istituto Mario Negri ha ospitato il congresso-workshop.
L’istituto Mario Negri ha ospitato il congresso-workshop.
 


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap