FAQ - Frequently Asked Questions

Qui di seguito le domande più comuni e frequenti relative al Progetto MI.

CORSI DI FORMAZIONE E LABORATORI

A chi sono indirizzati i Corsi di formazione e Laboratori?
A tutte le Scuole del territorio nazionale.

Tutti gli Istituti, di ogni ordine e grado, possono usufruire delle attività offerte?
Sì, tutti gli istituti scolastici, di ogni ordine e grado, possono beneficiare dei Corsi di formazione e Laboratori della Croce Rossa Italiana.


Come faccio ad attivare i Corsi e Laboratori?
Clicca QUI per registrarti sulla piattaforma dedicata e avrai un’ampia scelta di Corsi e Laboratori a tua disposizione.  Se sei già registrato, accedi con le tue credenziali.    

Attraverso la piattaforma potrai individuare i Corsi e Laboratori offerti dal Comitato più vicino e contattarlo in totale autonomia per concordare tempi e modalità di avviamento.

Posso io, singolo cittadino, aderire al Progetto?
No, l’adesione al Progetto MI può essere formulata dal Direttore Scolastico o da un suo delegato. Se sei interessato ma non sai se il tuo Istituto di riferimento ha aderito chiedi in Segreteria, oppure proponi l’adesione al Progetto.

Devo fare qualcosa prima di aderire?
Prendere visione dell’Offerta Formativa dei Corsi e Laboratori CRI per l’anno scolastico per il quale si sceglie di aderire.


Dove posso reperire e scaricare l’Offerta formativa dei Corsi e Laboratori CRI?
Nella sezione ‘Offerta Formativa’. 

Una volta aderito cosa succede?
L’istituto Scolastico potrà mettersi in contatto (via telefono o email) con il Comitato scelto per concordare in totale autonomia il numero e il tipo di corsi per i quali richiedere l’avviamento, nel periodo più congeniale alle esigenze di entrambe le parti. Le Scuole saranno ricontattate dal Comitato successivamente alla richiesta trasmessa. 

Esiste la possibilità che non ci sia un Comitato collegabile al mio Istituto?
Gli Istituti potranno selezionare i Comitati più vicini all’interno della propria Regione, a partire da quelli più vicini.

Chi sono gli attori dei Corsi di Formazione e Laboratori?
Il personale che verrà a svolgere le attività sarà personale volontario, qualificato ed adeguatamente formato, esperto nel settore del corso scelto.

In caso di dubbi o problemi chi posso contattare?
Per ricevere assistenza in qualunque fase del percorso è possibile compilare la sezione contatti della pagina www.cri.it/mi, oppure scrivere a mi@cri.it.

Il Comitato che mi è stato indicato dal Coordinamento Nazionale non risponde ai miei tentativi di contatto (telefono o posta elettronica), cosa posso fare?
Puoi contattare immediatamente lo Staff Nazionale all’indirizzo di posta elettronica mi@cri.it, il personale che riceverà il tuo ticket provvederà a contattare direttamente il Comitato territoriale.

Che vantaggio trae il mio Comitato aderendo al Progetto MI?
L’adesione cerca di limitare gli sforzi individuali riferiti ai singoli contatti con gli Istituti Scolastici, va ad ampliare il bacino di utenze eventualmente già previste dal Comitato territoriale CRI derivate da contatti precedenti, progetti o iniziative già ultimate o in corso.

Come faccio ad aderire al Progetto MI?
Clicca QUI per registrarti sulla piattaforma dedicata tramite le credenziali Gaia. Se sei già registrato, accedi con le tue credenziali.    

Attraverso la piattaforma potrai indicare quali sono i Corsi e Laboratori che intendi mettere a disposizione delle Scuole, che saranno visionati dagli Istituti scolastici iscritti.


Posso io, singolo Volontario, aderire al Progetto MI?
L’adesione può essere formulata dal Presidente di Comitato o da un suo delegato. Il Volontario identificato come Referente, può registrare il suo Comitato accedendo con le proprie credenziali Gaia al link https://mi.cri.it/ ed indicando la tipologia di Corsi e Laboratori che il Comitato intende mettere a disposizione delle Scuole (N.B. solo i Volontari che possiedono una qualsiasi delega interna su Gaia, possono iscrivere il Comitato sul portale).



Devo fare qualcosa prima di aderire?
Prendere visione dell’Offerta formativa dei Corsi e Laboratori CRI per l’anno scolastico per il quale si sceglie di aderire. Questo passaggio è indispensabile per proporsi sul territorio.

Dove posso reperire e scaricare l’Offerta Formativa dei Corsi e Laboratori?
Nella sezione ‘Offerta Formativa’.

Una volta aderito cosa succede?
Una volta che un Comitato inserisce la propria offerta di Corsi e Laboratori sulla piattaforma, gli Istituti scolastici del suo territorio di riferimento potranno inviare una richiesta di attivazione. Al Comitato verrà notificata via email la manifestazione d’interesse della Scuola, insieme ai recapiti ai quali poter contattare l’Istituto scolastico al fine di concordare, in totale autonomia, tempi e modalità di avviamento dei Corsi.
L’istituto scolastico potrà anch’esso mettersi in contatto (via telefono o email) con il Comitato scelto.

Se volessi modificare la mia adesione posso ricompilare il modulo?
Sì, è sempre possibile modificare il Referente e la tipologia di percorsi messi a disposizione.

È prevista una scadenza per l’inserimento dei percorsi sulla piattaforma?         
No, non è prevista alcuna scadenza.       
I Comitati possono iscriversi o aggiornare la loro offerta di Corsi e Laboratori durante tutto il corso dell’anno scolastico.        

In caso di dubbi o problemi chi posso contattare?
Per ricevere assistenza in qualunque fase del percorso è possibile contattare lo Staff Nazionale all’indirizzo mi@cri.it.

PERCORSI PER LE COMPETENZE TRASVERSALI E L’ORIENTAMENTO (PCTO)

A chi sono indirizzati i Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento (PCTO)?

A tutti gli studenti del 3°, 4° e 5° anno delle Scuole secondarie di secondo grado del territorio nazionale.

Posso io, singolo cittadino, attivare i PCTO in collaborazione con CRI?

No, la collaborazione per la realizzazione dei PCTO deve essere attivata da parte dell’Istituto scolastico e non del singolo studente. È infatti necessario che l’Istituto scolastico firmi un’apposita Convenzione con il Comitato di riferimento.

Se sei interessato ma non sai se il tuo Istituto ha aderito al Progetto MI chiedi in Segreteria, oppure proponi l’adesione per la realizzazione dei PCTO con la CRI.

Come faccio ad aderire al Progetto MI per l’attivazione dei PCTO?

Clicca QUI per registrarti sulla piattaforma dedicata e avrai un’ampia scelta di progetti di PCTO a tua disposizione.  Se sei già registrato, accedi con le tue credenziali.    

Attraverso la piattaforma potrai individuare i progetti di PCTO offerti dal Comitato più vicino e contattarlo in totale autonomia per concordare tempi e modalità di avviamento.

Devo fare qualcosa prima di aderire?

Prendere visione del Progetto Formativo Nazionale CRI di PCTO per l’anno scolastico per il quale si sceglie di aderire.

Dove posso reperire e scaricare il Progetto Formativo Nazionale CRI di PCTO?

Nella sezione ‘Offerta Formativa’.

Una volta aderito cosa succede?

L’istituto Scolastico potrà mettersi in contatto (via telefono o email) con il Comitato scelto per concordare in autonomia i dettagli dei percorsi da attivare con i singoli studenti. Le Scuole saranno direttamente ricontattate dal Comitato successivamente alla richiesta trasmessa.

L’Istituto scolastico e il Comitato saranno tenuti a stipulare una Convenzione, nella quale vengono definite le rispettive responsabilità, il rapporto fra le due parti e i doveri di ciascuno. Il Comitato, inoltre, dovrà sottoscrivere insieme allo studente che partecipa ai PCTO un Patto Formativo che regola le attività che lo studente potrà svolgere durante il percorso, fatto salvo quanto stabilito dal D.Lgs. 81/08.

Esiste la possibilità che non ci sia un Comitato collegabile al mio Istituto?

Gli Istituti potranno selezionare i Comitati più vicini all’interno della propria Regione, a partire da quelli più vicini.

Una Scuola può richiedere la partecipazione ai PCTO da parte di intere classi di studenti?

Sì, in questo caso il Comitato si accorda con la singola Scuola sulla base delle proprie disponibilità di spazi e risorse, al fine di rispettare il distanziamento e tutte le norme in materia di salute e sicurezza (d.gs. 81/08).

La durata del percorso formativo è decisa dal Comitato o dalla Scuola?
La durata viene concordata in autonomia tra Comitato e Scuola, in base alle esigenze e disponibilità reciproche.

 

Chi si occupa della formazione per gli studenti in materia di salute e sicurezza (d.lgs.81/08)?
Per gli studenti frequentanti i PCTO è prevista una formazione di differente livello, in ragione delle attività proposte.

Gli studenti ricevono preventivamente da parte degli Istituti scolastici una formazione generale in materia di salute e sicurezza (d.lgs.81/08) di durata non inferiore a 4 ore.

Inoltre, i Comitati sono tenuti a integrare la formazione generale in funzione del livello di rischio a cui è sottoposta l’attività svolta, secondo le categorie di rischio basso, medio o alto definite dal d.lgs.81/08.

In caso di dubbi o problemi chi posso contattare?

Per ricevere assistenza in qualunque fase del percorso è possibile compilare la sezione contatti della pagina www.cri.it/mi, oppure scrivere a mi@cri.it.

Il Comitato che mi è stato indicato dal Coordinamento Nazionale non risponde ai miei tentativi di contatto (telefono o posta elettronica), cosa posso fare?

Puoi contattare immediatamente lo Staff Nazionale all’indirizzo di posta elettronica mi@cri.it, il personale che riceverà il tuo ticket provvederà a contattare direttamente il Comitato territoriale.

Posso io, singolo Volontario, aderire al Progetto MI?

L’adesione può essere formulata dal Presidente di Comitato o da un suo delegato. Il Volontario identificato come Referente, può registrare il suo Comitato accedendo con le proprie credenziali Gaia al link mi.cri.it ed indicando la tipologia di PCTO che il Comitato intende mettere a disposizione delle Scuole (N.B. solo i Volontari che possiedono una qualsiasi delega interna su Gaia, possono iscrivere il Comitato sul portale).

Come faccio ad aderire al Progetto MI?

Clicca QUI per registrarti sulla piattaforma dedicata tramite le credenziali Gaia. Se sei già registrato, accedi con le tue credenziali.    

Attraverso la piattaforma potrai indicare quali sono i progetti di PCTO che intendi mettere a disposizione delle Scuole, che saranno visionati dagli Istituti scolastici iscritti.

Devo fare qualcosa prima di aderire?

Prendere visione del Progetto Formativo Nazionale CRI di PCTO per l’anno scolastico per il quale si sceglie di aderire. Questo passaggio è indispensabile per proporsi sul territorio.

Dove posso reperire e scaricare il Progetto Formativo Nazionale CRI di PCTO?

Nella sezione ‘Offerta Formativa’.
 

Una volta aderito cosa succede?

Una volta che un Comitato inserisce la propria offerta di progetti PCTO sulla piattaforma, gli Istituti scolastici del suo territorio di riferimento potranno inviare una richiesta di attivazione. Al Comitato verrà notificata via email la manifestazione d’interesse della Scuola, insieme ai recapiti ai quali poter contattare l’Istituto scolastico al fine di concordare, in totale autonomia, tempi e modalità di avviamento dei progetti di PCTO.
L’istituto scolastico potrà anch’esso mettersi in contatto (via telefono o email) con il Comitato scelto.

I Comitati saranno tenuti a stipulare una Convenzione con gli Istituti Scolastici, nella quale vengono definite le rispettive responsabilità, il rapporto fra le due parti e i doveri di ciascuno, nonché un Patto Formativo con lo studente che parteciperà ai PCTO, che regola le attività che lo studente potrà svolgere durante il percorso, fatto salvo quanto stabilito dal D.Lgs. 81/08.

 

Se volessi modificare la mia adesione posso ricompilare il modulo?

Sì, è sempre possibile modificare il Referente e la tipologia di percorsi messi a disposizione.

 

È previsto un numero massimo di studenti che possono partecipare ai PCTO di un Comitato?

No, non è previsto un numero massimo di studenti. È necessario tuttavia che siano rispettate tutte le norme in materia di salute e sicurezza (secondo il d.lgs. 81/08) e che sia garantito il rispetto del distanziamento (per la prevenzione della diffusione del Covid-19), in caso di presenza contemporanea di più studenti all’interno dei locali dove vengono svolte le attività di PCTO.  

Una Scuola può richiedere la partecipazione ai PCTO da parte di intere classi di studenti?

Sì, in questo caso il Comitato si accorda con la singola Scuola sulla base delle proprie disponibilità di spazi e risorse, al fine di rispettare il distanziamento e tutte le norme in materia di salute e sicurezza (d.gs. 81/08).

Quante ore sono previste per lo svolgimento dei PCTO?
Il numero di ore di attività viene concordato direttamente dal Comitato con l’Istituto scolastico. All’interno del Progetto Formativo Nazionale sono indicate le ore minime di formazione del modulo teorico introduttivo che tutti i Comitati devono svolgere obbligatoriamente. Nel documento è inoltre riportata un’indicazione relativa al numero di ore di formazione teorica e di attività pratiche per ogni percorso formativo.  

È prevista una forma di retribuzione per i Comitati che realizzano PCTO?          
No, l’attività deve essere completamente gratuita, pertanto non è previsto alcun contributo economico per i Comitati che realizzano attività di PCTO.       

È prevista una scadenza per l’inserimento dei percorsi sulla piattaforma?         
No, non è prevista alcuna scadenza.       
I Comitati possono iscriversi o aggiornare la loro offerta di PCTO durante tutto il corso dell’anno scolastico.       

Servono figure formate ad hoc per la realizzazione dei PCTO?   
No, l’unica figura che è necessario venga formalmente individuata all’interno del Comitato è quella del Tutor.      

Il Tutor che segue gli studenti deve avere particolari titoli in Croce Rossa?         
No, il Tutor individuato all’interno del Comitato non deve avere qualifiche specifiche. Questo ruolo pertanto può essere ricoperto, ad esempio, da un operatore dell’area di riferimento, o anche da un semplice Volontario del Comitato.          

La durata del percorso formativo è decisa dal Comitato o dalla Scuola?
La durata viene concordata in autonomia tra Comitato e Scuola, in base alle esigenze e disponibilità reciproche.

È possibile considerare il Corso di accesso in CRI come un progetto di PCTO?

No, il corso di accesso per diventare Volontari CRI non può essere riconosciuto come progetto di PCTO concluso in quanto, per definizione, i PCTO prevedono la partecipazione degli studenti ad attività pratiche. È possibile tuttavia riconoscere le ore di formazione svolte durante il corso di accesso in CRI come ore di formazione corrispondenti al modulo teorico introduttivo obbligatorio dei PCTO, che dunque non dovranno essere necessariamente svolte dagli studenti interessati.        

Per gli studenti che sono già Volontari CRI, il modulo introduttivo su CRI e Movimento può essere escluso considerando valida la formazione svolta durante il Corso di accesso?     
Sì, la formazione ricevuta durante il corso di accesso in CRI è considerata valida ai fini del riconoscimento delle ore di formazione previste dal modulo teorico introduttivo dei PCTO, che dunque non dovranno essere necessariamente svolte dagli studenti interessati.         

Chi si occupa della formazione per gli studenti in materia di salute e sicurezza (d.lgs.81/08)?
Per gli studenti frequentanti i PCTO è prevista una formazione di differente livello, in ragione delle attività proposte.

Gli studenti ricevono preventivamente da parte degli Istituti scolastici una formazione generale in materia di salute e sicurezza (d.lgs.81/08) di durata non inferiore a 4 ore.

Inoltre, i Comitati sono tenuti a integrare la formazione generale in funzione del livello di rischio a cui è sottoposta l’attività svolta, secondo le categorie di rischio basso, medio o alto definite dal d.lgs.81/08.

I Comitati sono dunque invitati a confrontarsi direttamente con le Scuole per verificare se la formazione ricevuta dagli studenti è esaustiva e adeguata rispetto al livello di rischio delle attività concordate, al fine di provvedere all’erogazione della formazione specifica integrativa.

 Quali sono le figure abilitate all’erogazione della formazione in materia di salute e sicurezza (d.lgs.81/08)?

Ad integrazione della formazione in materia di salute e sicurezza che gli studenti ricevono da parte degli Istituti scolastici, la formazione a cura dei Comitati deve essere erogata da una figura (interna o esterna al Comitato) abilitata alla formazione in materia (es. RSPP).

In caso di dubbi o problemi chi posso contattare?

Per ricevere assistenza in qualunque fase del percorso è possibile contattare lo Staff Nazionale all’indirizzo mi@cri.it.

Copy link
Powered by Social Snap